Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione contest

realizzato dal mio blog Delizie e Sapori di Denise.

Siete ancora in tempo per mandare le vostre ricette fino al 20 dicembre 2016.

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

 

 

Alberi di sfoglia con crema di olive di Anna Agosti del blog “Le torte di Anna”

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

INGREDIENTI: per 24 alberi

  • 3 rotoli di pasta sfoglia rettangolari
  • 1 uovo
  • olio extravergine di oliva, q.b.
  • 1 cucchiaio di curry in polvere
  • 200 g di olive nere snocciolate
  • 2 filetti di alici
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo, q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare gli alberi di sfoglia con crema di olive, iniziate dalla crema di olive, mettete le olive spezzettate nel boccale del mixer ad immersione insieme ai filetti di alici e lo spicchio di aglio sbucciato e tagliato a lamelle, un filo di olio extravergine di oliva e 1 cucchiaio di foglie di prezzemolo.

Frullate con il mixer ad immersione, aggiungendo se serve ancora del olio extravergine di oliva, ma senza esagerare, deve risultare una crema ma densa, spalmabile ma non unta, regolatevi voi con la quantità di olio, io ho messo appena 2 cucchiai e mi è bastato, più piccole tagliate le olive prima di frullarle, meglio viene la crema senza bisogno di aggiungere tanto olio.

Una volta ottenuta la crema, mettete in frigo coperta con della pellicola trasparente. Prendete lesfoglie rettangolari, srotolatele e tagliate con degli stampini a forma di alberello , sistematele sopra una teglia da forno coperta con carta forno, spalmate ogni alberello con della crema di olive, coprite con un altro alberello di sfoglia senza far pressione , dovete solo sistemarle sopra, spennellate la superficie con dell’olio extravergine di oliva mescolato in precedenza con del curry, infornate a forno caldo a 170° per 10 o 12 minuti.

 

Pandoro sfogliato con Happyflex del blog “Sweet Moments”

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

 

Ingredienti lievitino ore 8:00

♥ 50 g di farina mantitoba

♥ 60 ml di acqua

♥ 20 g di zucchero

♥ 1 cucchiaino di miele

♥ 1 tuorlo

♥ 13 g di lievito di birra

Ingredienti primo impasto ore 9:00

♥ 225 g di farina manitoba

♥ 1 uovo

♥ 30 g di burro a temperatura ambiente

♥ 40 g di zucchero

♥ 5 g di lievito di birra

♥ 15 g di acqua tiepida

Ingredienti per il secondo impasto:

♥ 225 g di farina manitoba

♥ 100 g di zucchero

♥ 2 uova

♥ un pizzico di sale

♥ aroma a vaniglia

♥ aroma arancio

♥ buccia d’arancio

Per la sfogliatura:

♥ 130 g di burro

Per decorare :

♥ 100 g di cioccolato bianco

♥ 1 barretta di kinder cereali

♥ 8 barrette kinder

 

Procedimento:

Ore 8:00: Prepariamo insieme il nostro pandoro, prima di tutto, prepariamo il lievitino quindi,in una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua tiepida poi, aggiungete il tuorlo, lo zucchero, il cucchiaino di miele e mescolate poi, aggiungete la farina setacciata, amalgamate il tutto e lasciate riposare per 1 ora coperto da una pellicola.

Ore 9:00 circa: Inserite il lievitino nella ciotola della planetaria poi sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e aggiungetelo in planetaria insieme all’uovo, lo zucchero, la farina e impastate per 10 minuti circa o fin quando non si stacca dalle pareti della planetaria poi, aggiungete il burro a ciuffetti e impastate fin quando non si amalgama alla pasta. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare 1 ora.

Ore 10:00 circa: Dopo aver fatto riposare l’impasto, aggiungete le uova, lo zucchero, un pizzico di sale, la buccia grattugiata di un’arancia, la vaniglia, l’aroma arancio ed infine la farina.

Impastate il tutto per circa 10 minuti poi,coprite con la pellicola e mettete a riposare per 3 ore in frigo.

Ore 13:00 circa: Passato il tempo di riposo in frigo, mettete a riposare l’impasto nel forno spento per mezz’ora, poi, infarinate il piano di lavoro e stendete l’impasto formando un rettangolo.

Disponete il burro a ciuffetti su tutta la superficie, poi prendete gli spigoli del rettangolo portateli verso il centro in modo da ottenere un altro rettangolo.

Stendete di nuovo con il matterello e fate lo stesso procedimento per altre 2 volte.

Poi, formate una palla ripiegando gli estremi verso il centro e mettete nello stampo per il pandoro (io ho utilizzato quello della Happyflex che l’azienda mi ha gentilmente inviato).

A questo punto, fate lievitare per circa 8 ore.

Cottura ore 22:00 circa:Una volta lievitato, cuocete a 170° per 10 minuti poi, abbassate a 160° e cuocete per 40 minuti.

Non appena la superficie comincia a dorarsi,coprite con la carta d’alluminio fino alla fine della cottura.

Una volta cotto, fate raffreddare il pandoro nello stampo per 7/8 ore, coperto con uno strofinaccio.

Ore 8:00 circa: spolverate con zucchero a velo e conservate in un sacchetto per 8 ore.

Ore 16:00 circa: A questo punto, decorate il pandoro, sciogliete il cioccolato bianco a bagno maria e versatelo sul pandoro per ottenere un effetto di cioccolato che cola e decorate con le barrette di kinder cioccolato.

Ecco pronto il vostro pandoro.

 

Panettone al cioccolato con lievito madre di Anna Casile del blog “Anna e la sua cucina”

Ricette partecipanti al contest natalizio Tradizione e Innovazione

 

Ingredienti:

  • 500 gr. farina 00
  • 600 manitoba
  •  200 gr lievito madre
  • 2 uova + 3 tuorli
  •  400 gr zucchero
  • 350 gr di. burro
  • 15 gr. sale
  •  3 cucchiai di miele liquido
  • 1 bustina di vanillina
  • Buccia di arancia grattugiata
  • mandorle tostate q.b.
  • 200 gr. di gocce di cioccolato

Procedimento:


PRIMO GIORNO (1° e 2° impasto)
Primo impasto:
Nel contenitore della planetaria impastate con la frusta a foglia 100 di lievito madre con 100 gr di farina, 10 gr zucchero, 100 ml acqua a temperatura ambiente, amalgamate bene gli ingredienti e coprite con pellicola in luogo tiepido, finchè non raddoppia di volume.

Secondo impasto:
Nel contenitore della planetaria con la frusta impastate altri 100 gr di lievito madre con 200 ml di acqua a temperatura ambiente,
150 gr di zucchero, mentre impastate unite anche la pasta lievitata del 1° impasto e continuate ad impastare con altri 200 gr. di farina.
Quando la farina sarà bene assorbita unite 1 tuorlo  impastate ancora, aggiungete altri 150 di zucchero e altri 200 gr. di farina.
Quando la farina sarà incorporata unite il 2 tuorlo, impastate unite 150 gr. di burro morbido a pomata, continuate a lavorare l’impasto  fino ad ottenere una palla liscia ed elastica.
Trasferite in una ciotola per lievitazione, coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al mattino dopo.

SECONDO GIORNO (3° e 4° impasto)

Terzo impasto:
Prendete l’impasto e trasferite nel contenitore della planetaria applicate il gancio e iniziate a lavorare l’impasto da solo, per almeno 10 minuti, unite poi un uovo intero, quando è incorporato aggiungete 170 gr. di farina e impastate ancora.  Aggiungete 100 gr di zucchero, quando è assorbito altri 130 gr. farina continuate sempre ad impastare ancora sempre con il gancio, unite  i 125 gr. di burro morbido e il sale.
Fate lavorare ancora bene l’impasto per oltre i 20 minuti, poi  trasferite in una ciotola per la lievitazione per circa 8 ore.
Riprendete l’impasto dalla lievitazione, la pasta deve essere lievitata almeno 3 volte il suo volume, iniziate ad impastare ed aggiungete un tuorlo, quando è assorbito unite altri 100 di farina e impastate bene, aggiungete ancora 1 uovo, impastate ancora per far lavorare bene l’impasto,  poi versate 3 cucchiai di miele, la vanillina, la buccia grattugiata, impastate per farli amalgamare bene all’impasto.Quarto impasto:

Unite lentamente i rimanenti : 100 gr di farina, ancora altri 80 di burro morbido.
Lavorate ancora e lentamente unite i 200 gr. di cioccolato fondente e le mandorle tostate,( o uvetta e canditi per chi preferisce rinvenuti e infarinati)  quando l’impasto è ben incordato formate 2 palle ( oppure di più se volete fare dei panettoncini piccoli)  rimettete a lievitare fino a quando non triplica di volume.
La sera sul tardi circa mezzanotte riprendete gli impasti, lavorateli con le mani (unte bene con il burro) pirlate bene girando l’impasto da tutti i lati e poi formate dei panetti lisci e omogenei  che trasferirete negli stampi di carta già imburrati.
Lasciate lievitare fino al mattino successivo, la pasta deve sporgere dagli stampi.

TERZO GIORNO (fase finale si inforna)

Prendere gli stampi con l’impasto lievitato incidete con una lama affilata la superficie, facendo dei tagli sulla testa di ogni panettone. distribuite fiocchetti di burro all’interno dei tagli , delle mandorle o granella di zucchero.
Lasciate lievitare ancora per qualche oretta.
Accendete il forno a 190° statico, inserite la teglia con gli stampi dei panettoni o panettoncini e infornate per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 170° e continuate la cottura per altri 15/20 minuti.
Se usate stampi piccoli diminuire i minuti della cottura, se infornate contemporaneamente grandi e piccoli, togliete gli stampini piccoli 20 minuti prima.
Quando i panettoni sono belli dorati in superficie controllate la cottura interna con un stecco di legno, se è abbastanza umido, continuate la cottura, ma coprite la superficie con un foglio di alluminio.
Sfornate i panettoni, se avete usato canditi e uvetta rovesciateli immediatamente a testa in giù per una decina di minuti, in modo che non finiscono sul fondo.
Affettate e servite il panettone al cioccolato dopo raffreddato e riposato a piacere spolverizzate con zucchero a velo.

SNOWMAN CAKE POPS CON FREDDI DOLCIARIA di MariaGrazia Coppola del blog “Sweet Moments”

 

Ingredienti per preparare i cake pops:

♥ 1 tortino Picnic Mixed Fruit Freddi Dolciaria

♥ 2 cucchiai di nutella

♥ 1 fialetta di rum (o l’aroma che preferite)

Ingredienti per decorare:

♥ 150 g di cioccolato bianco

♥ gocce di cioccolato qb

♥ cereali (per il cappello)

♥ cioccolato al latte qb

♥ confettini colorati (per gli occhi)

♥ pasta di zucchero arancione (per il naso)

 

Procedimento:

Prepariamo insieme i nostri snowman cake pops, prima di tutto,in una ciotola sbriciolate il tortino Picnic Mixed Fruit , aggiungete i 2 cucchiai di nutella e la fialetta di rum e mescolate il tutto.

A questo punto formate le palline una piu grande (per il corpo) e una più piccola (per la testa) e poggiatele su un vassoio con carta da forno e mettetele in freezer per 30 minuti.

Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria e lasciatelo raffreddare, prendete le palline dal freezer e immergetele nel cioccolato bianco poi, poggiatele una sopra l’altra per formare il pupazzo di neve e, fate questo procedimento con le restanti palline.

A questo punto decorate i pupazzi di neve attaccate (con l’aiuto del cioccolato fuso) gli occhi, il naso in pasta di zucchero, bottoncini e il cappellino e poi, fate la bocca (Come mostrato in foto)

Una volta terminati i pupazzi di neve, lasciateli asciugare in frigo per circa 1 ora.

Ecco pronti i vostri snowman cake pops, buone feste!

 

Struffoli al limoncello di Annarita del blog Le delizie di Enny

Ingredienti:

500 g farina 00
50 g di burro
4 uova
40 g di zucchero
1/2 bicchierino di limoncello
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
Olio per friggere
Per decorare:

200 di miele
10/20 ml di limoncello
Palline di zucchero colorate
Ciliege candite
Procedimento:

In una ciotola, oppure nella planetaria ponete la farina precedentemente setacciata, formate un buco al centro e inserite il burro, le uova, lo zucchero, il cucchiaino di bicarbonato e il limoncello. Unite un pizzico di sale e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate un  panetto copritelo con la pellicola è lasciatelo riposare in frigo per 20 minuti.

Trasferite l’impasto su una spianatoia, prelevate un poco alla volta delle porzioni di impasto , formate dei cilindri dello spessore di un dito e tagliateli a tocchetti con un coltello.

Scaldate abbondante olio di semi in una padella, e quando sarà arrivato a temperatura (l’olio deve avere una temperatura di 180°), friggete le palline e appena saranno dorate estraetele con una schiumarola e sistematele su un foglio carta assorbente.

In una pentola sciogliete il miele  a fuoco basso, aggiungete il limoncello e inserite gli struffoli raffreddati, mescolate per qualche istante, aggiungendo le palline di zucchero.

Disponeteli su un piatto da portata oppure come ho fatto io in cestini di pasta frolla.

Decorate gli struffoli con ciliege candite e confettini colorati.

Spaghetti con le vongole di Angela del blog Angela… passione e cucina

 

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 200 g di spaghetti n°5
  • 500 g di vongole
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • uno spicchio d’ aglio
  • peperoncino a gusto
  • prezzemolo
  • olio di oliva q.b.
  • 5/6 pomodorini
  • sale q.b.
  • 4/5 pomodori pachino secchi

PROCEDIMENTO

La prima cosa da fare è quella di pulire le vongole.
Le metto in un’insalatiera con acqua salata e le lascio qualche ora, cambiando spesso l’acqua; questo permetterà di eliminare la sabbia che potrebbero contenere.
Trascorso il tempo le risciacquato sotto l’acqua corrente.

Ora si passa alla vera e propria preparazione del piatto.
Taglio lo spicchio d’aglio e lo faccio soffriggere in una padella con dell’olio d’oliva fino a farlo imbiondire, insieme a del peperoncino.
Quando inizia a sfrigolare, inclino la padella in modo da insaporire l’olio, senza bruciare l’aglio e il peperoncino.

Dopodichè aglio e peperoncino vanno tolti dalla padella, cedendo il loro posto alle vongole ben scolate e lascio cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti.
Sfumo poi con del vino bianco, lascio evaporare l’acool e chiudo poi con un coperchio in modo che le vongole si aprano.

A questo punto aggiungo qualche pomodorino secco e due tre bei pomodori maturi a pezzettoni. Mescolo ben bene e lascio continuare la cottura.
Il pomodoro cuocendosi farà uscire la sua acqua di vegetazione, così verrà un bel sughetto profumato.
A me piace lasciare le vongole intere col guscio: ne prelevo solo qualcuna per la decorazione finale del piatto. Voi se preferite potete sgusciarle prima di aggiungere i pomodori.

Ora non ci resta che cuocere la pasta. Quando l’acqua bolle, caliamo giù la pasta e la portiamo a cottura al dente.
A due tre minuti al termine della cottura della pasta, la verso nella padella e aggiungo qualche mestolo di acqua di cottura, in modo da terminare la cottura della pasta insieme al sughetto.

Infine aggiungo del prezzemolo tritato finemente, che darà una nota amara ma gustosa al piatto.
Servo gli spaghetti con le vongole ben caldi e buone feste a tutti!

 

Torroncini morbidi cioccolato e nocciole di Annarita del blog Le delizie di Enny

Ingredienti:

180 g di nocciole tostate
100 g di zucchero
50 g di cioccolato al latte
100 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di Nutella
100 g di miele
1 cucchiaio d’acqua
Per la copertura:

100 g di cioccolato fondente
Procedimento:

Se volete creare anche voi dei torroncini a forma di stelle, allora dedichiamoci per prima cosa alla copertura, sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde, una volta pronto versatene un po di cioccolato negli stampini in silicone a forma di stella e con l’aiuto di un pennelino ricoprite ogni stella con il cioccolato fondente e lasciatele solidificare in frigo per 10 minuti circa.

Ora  tostate le nocciole in forno gia caldo a 180 ° per 8 minuti circa, passati i 5 minuti controllate spesso per evitare che si brucino. toglietele dal forno spellatele e quando sono ben fredde tritate metà delle nocciole e l’altra metà lasciatele intere.

Prendete una casseruola e inserite il cioccolato fondente e il cioccolato al latte a pezzetti, il miele, lo zucchero e il cucchiaio di acqua e fate cuocere il tutto per almeno 5/6 minuti avendo cura di girare spesso con un cucchiaio di legno.

Inserite il cucchiaio di Nutella e le nocciole intere e quelle tritate, amalgamate bene il tutto e versate, aiutandovi con un cucchiaio il composto negli stampini a forma di stella che abbiamo precedentemente rivestito di cioccolato fondente, livellate la superficie di ogni cioccolatino e lasciate solidificare in frigorifero.

Togliere lo stampo in silicone dal frigo e staccare ogni stellina, sistemare i torroncini su un piatto da portata e servirli.

Conservate i torroncini al cioccolato a temperatura ambiente in un luogo non troppo caldo.

 

Pandoro Veg di Valentina Carlin

 

Ingredienti

  •  625 gr di farina manitoba
  • 180 gr di zucchero (va bene anche quello di canna)
  •  150 ml di latte di soia o di riso
  •  160 gr di olio (mezzo di oliva e mezzo di semi)
  •  1 pizzico di curcuma (facoltativo)
  •  1 pizzico di sale
  •  1 fialetta di essenza all’arancia
  •  1 fialetta di essenza alla vaniglia
  •  1 fialetta di essenza alla mandorla
  •  1 cubetto di lievito di birra
  • A piacere aggiungere gocce di cioccolato o canditi!

Procedimento:
Amalgamare tutti gli ingredienti.

Lasciare riposare per 3h in un luogo tiepido e non vicino a correnti d’aria.

“Riprendere” l’impasto e metterlo nello stampo o negli stampi se si vogliono fare mini pandoro.

Lasciare riposare, l’impasto deve arrivare a livello del bordo dello stampo.

Infornare a 160° in forno ventilato (pre-riscaldato a 30° circa) per circa 45 minuti (dipende sempre dal tipo di forno).

Far asciugare il pandoro capovolto.

Buona preparazione!!!!!

 

Cartellate pugliesi con noci e miele al cacao aromatizzato alla cannella di Marinella Longano

Ingredienti:
  • 250 g di semola rimacinata
  • 250g di farina 0
  • 100 gr di olio extravergine di oliva
  • mezzo cucchiaio di sale fino
  • vino bianco circa 200 ml
  • miele q.b.
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • cannella q.b.
  • gherigli di noci q.b.
Mescolare tutti gli ingredienti insieme fino a  formare un panetto sodo e compatto .
Usare la cosiddetta nonna papera per ottenere delle sfoglie sottili.
Ritagliare tante strisce sottili.
Pizzicare la striscia di pasta sottile ogni 2-3 cm con l’aiuto di una forchetta.
Arrotolare la pasta su se stessa formando una specie di rosa.
Friggere le cartellate in olio caldo e scolarse su carta assorbente.
Ripassarle in padella con miele diluito con poca acqua e due cucchiai di cacao amaro setacciato.
Infine cospargere le cartellate di cannella e gherigli di noci.

Turdilli calabresi al miele di Mire Pagliaro del blog In cucina con Mire

Ingredienti

  • 1 bicchiere di zucchero
  • 1 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine
  • 3 uova
  • Farina 0 q.b.
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • Buccia di limone o arancia bio
  • 1 pizzichino di sale
  • 1 litro di olio di arachidi
  • 200 gr di miele

Procedimento

Lavare ed asciugare il limone o l’arancia a seconda di quello che si usa, grattugiare la buccia.

In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il latte e di seguito l’olio, la buccia del limone o dell’arancia, il sale e il lievito, poi un pò per volta aggiungere la farina. Versare l’impasto sull’asse da lavoro e lavorare con le mani, l’impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso, dividerlo a pezzi e fare dei filoncini lavorandoli come gli gnocchi tagliandoli della misura che vi piace, io questi li ho fatti piccoli alla misura di circa due cm. Passarli con una forchetta o sulla tavoletta di legno per gli gnocchi, facendo un incavo con le dita, anticamente si usava un cestino di paglia, questo serve a farli cuocere prima.

Friggere in olio profondo e caldo fino a che non siano dorati, metterli su carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso, aspettare che siano freddi.

In una pentola larga  fare riscaldare il miele e tuffarci i turdilli, sistemarli su un piatto da portata, cospargere con il miele che resta in fondo alla pentola e se piace decorare con confettini colorati.

Scalille calabresi con il miele di Mire Pagliaro del blog In cucina con Mire

Ingredienti per le Scalille calabresi con il miele

  • 400 gr farina 0
  • 4 uova
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di anice
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di lievito per dolci
  • 500 ml di olio per frittura (Arachidi) si può usare, anche, lo strutto

Ingredienti per guarnire

  • 300 gr di miele
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 pizzico di cannella
  • confettini colorati

Preparazione:

In una ciotola rompervi le uova, aggiungere lo zucchero, l’anice, l’olio, il sale e il lievito, sbattere bene con una forchetta o con una frusta a mano. Quando è tutto mescolato versare la farina aggiungendola poco alla volta, passare l’impasto sulla spianatoia e continuare a lavorare con le mani (regolarsi con la farina se ne serve altra o se dovesse essere troppa), l’impasto deve essere morbido, elastico e non appiccicoso, lavorarlo per 15 minuti circa.

A questo punto dividere l’impasto in tanti piccoli pezzi che dovranno essere stesi come dei grissini lunghi circa 20/25 cm e attorcigliarli attorno ad un bastoncino infarinato per non fare attaccare l’impasto (si può usare il manico di una cucchiarella di legno), chiuderli per non farli aprire, schiacciando un pochino le estrmità, sfilarli e metterli da parte in attesa di friggerli.

Riscaldare l’olio e friggere pochi alla volta, fare scolare dall’unto in eccesso su carta da cucina. Versare il miele in un tegame largo e quando inizia a bollire passarvi dentro le scalille, stando attenti a non farle ropmere e che si impregnano bene, guarnire a piacere con codette o confettini colorati, spolverare con poco zucchero misto a cannella.

Panettone genovese di Mire Pagliaro del blog In cucina con Mire

Ingredienti

  • 500 gr di farina 0
  • 200 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di uvetta sultanina
  • 50 gr di pinoli
  • 50 gr di cedro candito
  • 1 limone (si usano la buccia grat. e il succo)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1/2 di marsala
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale.

Procedimento

Mettere a bagno l’uvetta
In una ciotola setacciare la farina, aggiungere lo zucchero, l’uvetta strizzata, i pinoli, i canditi, la buccia del limone grattugiata, il lievito setacciato per evitare grumi, il sale, mescolare e fare un incavo al centro.
Sciogliere il burro a bagnomaria.
Versare il burro, il latte, il marsala, l’uovo, il succo del limone.
Impastare velocemente per pochi minuti, fare la forma come per il pane facendo un taglio a croce sopra. Sistemarlo in una teglia imburrata e infarinata.
Cuocere a 180 gradi per un’ora circa, controllando che non diventi troppo scuro, diminuire la temperatura a 160 dopo che è dorato e lasciandolo nel forno spento per farlo asciugare bene all’interno Dopo cotto deve essere ben asciutto e friabile.

BISCOTTI OCCHI DI BUE NATALIZI di Maria Grazia Coppola del blog Sweet Moments

Ingredienti per la pasta frolla:

♥ 300 g di farina

♥ 150 g di zucchero

♥ 130 g di burro

♥ 2 uova

♥ buccia di limone o una bustina di vanillina

Ingredienti per il ripieno:

♥ Nutella qb

♥ Zucchero a velo per decorare

Procedimento:

Prepariamo insieme i nostri occhi di bue Natalizi, prima di tutto, preparate la pasta frolla, per la ricetta completa cliccate “qui“.

Una volta pronta la pasta frolla, dividetela in due e stendetela su un piano infarinato e con l’aiuto di un taglia biscotti rotondo formate tanti cerchi poi, stendete l’altra metà formate i cerchi e al centro forateli con un taglia biscotti a forma d’albero di Natale.

Prendete i dischi interi e farciteli con la nutella o se gradite la marmellata poi,, spolverizzate i biscotti forati al centro con lo zucchero a velo e posizionateli uno sopra l’altro.

Mettete i vostri occhi di bue Natalizi in un vassoio o in uno scatolo per fare un dolcissimo regalo di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.