Balote o Canederli ricetta bellunese di famiglia

Balote o Canederli ricetta bellunese di famiglia

Balote o Canederli ricetta bellunese di famiglia è un primo piatto che da anni si prepara in casa mia.

Da piccola osservavo i nonni prepararli con tanta maestria, è il cibo della mia infanzia.

Ricordo il nonno che formava i Canederli e li gettava nel brodo bollente e di nascosto dalla nonna me ne faceva sempre assaggiare uno prima del pranzo.

A casa nostra d’abitudine abbiamo sempre gustato “le balote” (nome dialettale) con il brodo caldo.

Una “balota” di solito la mangiamo con il brodo e la seconda con insalata di “Capus” ( cavolo cappuccio tagliato fine condito con olio, sale ed aceto).

C’è chi le accompagna con il Gulash alla tedesca ma in casa nostra non lo apprezziamo particolarmente.

Si possono condire con Speck, salame, salsiccia o pancetta, il nonno da grande esperto consiglia  lo speck che è molto più saporito.

Vediamo insieme come preparare questo tipico piatto della tradizione.

Balote o Canederli ricetta bellunese di famiglia

Balote o Canederli ricetta bellunese di famiglia

  • Difficoltà: Media
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Pane Raffermo 300 g
  • Cipolla una
  • 2 uova
  • Parmigiano Reggiano 4 cucchiai
  • Speck (spessa) una fetta
  • Prezzemolo Tritato 3 cucchiai
  • Latte q.b.
  • Farina q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Brodo q.b.

Preparazione

Tagliate a dadini il pane raffermo e la fetta di speck.Affettate la cipolla e tagliatela finemente.

Mettete a scaldare il brodo vegetale o di carne, a fuoco basso, in una casseruola.

Aggiungete al pane le uova e la cipolla e mescolate bene.

Bagnate con un po’ di latte per ammorbidire.

Amalgamate bene ed aggiungete altro latte.

Unite lo speck tagliato a dadini.

Se preferite potete passarlo in padella per qualche minuto prima di aggiungerlo.

Mescolate bene.

Ora inglobate il prezzemolo, il formaggio grattugiato, il sale e un pizzico di pepe.

Continuate ad amalgamare bene.

Aggiungete infine la farina tanta quanto basta per ottenere un impasto morbido.

Se dovesse essere troppo asciutto aggiungete del latte, se al contrario dovesse risultare troppo liquido aggiungete un po’ di farina.

Formate i Canederli con l’aiuto di un mestolo e tuffateli nel brodo bollente.

Fateli cuocere per circa 20 minuti girandoli di tanto in tanto.

Serviteli caldi con il brodo oppure senza brodo in accompagnamento ad un insalata di cavolo cappuccio tagliato finemente.

Note

Continuate a seguire le mie ricette nella mia pagina Facebook.

Se volete scoprire una ricetta dolce della tradizione bellunese provate i Carfogn

Per dubbi o chiarimenti contattatemi con un commento qui sotto.

A presto

Denise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.